Tifoserie allo sbando Il favore per la Russia, esempio, non caratterizza più la sinistra. Definizione e significato del termine tifoseria Dai supporter del Galatasaray a quelli della Stella Rossa. Le prime 3 squadre in base al numero di tifosi di sinistra. Per politicizzati però s’intende non solo l’esposizione di uno striscione o il canto di … Il Fronte di Sinistra (Левый Фронт, Levyj Front) è una coalizione rivoluzionaria anti-capitalista che comprende numerosi movimenti di estrema sinistra in Russia e in altri paesi dell'ex-Unione Sovietica. Secondo la Polizia, nel 2014 erano ben 388 i gruppi di tifosi organizzati, di cui 60 con un chiaro sfondo politico, suddivisi tra 45 gruppi di estrema destra e 15 di estrema sinistra. L'obiettivo principale della coalizione è l'instaurazione del socialismo in Russia. Ha rivalità con tutte le tifoserie di destra, ma la rivalità delle rivalità è … È una sovrapposizione di ruoli e di ambienti. In Russia esiste una certa tolleranza per gli eccessi delle tifoserie, soprattutto per quelle delle grandi squadre di Mosca. In poco meno di un anno e mezzo (dall'estate 2008 all'autunno 2009) vengono organizzate più di 40 conferenze coordinate delle sedi regionali del Fronte.[8][9][10][11][12]. La curva del Verona è stile quella laziale. Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, torna sulle elezioni americani criticando attraverso la sua pagina social.«Leggo imbarazzanti dichiarazioni della sinistra e dei media mainstream sulle elezioni americane e sulla (possibile) vittoria dei democratici a termine di una competizione molto serrata con i repubblicani. Il rapporto del Ministero dell'Interno sui rapporti fra tifoserie di tutt'Europa di Paolo Padoin - sabato, 17 Maggio 2014 00:30 - Cronaca , il Blog di Paolo Padoin , Lente d'Ingrandimento , Sport Cori e striscioni razzisti, sessisti e intolleranti che si traducono in episodi di violenza fuori e dentro gli impianti sportivi. [13][14][15][16], Il contenuto è disponibile in base alla licenza, Ultima modifica il 25 dic 2020 alle 19:19, Piattaforma politica del Fronte di Sinistra, Supporter della rivoluzione socialista creano il Fronte di Sinistra, La storia del Fronte Giovanile di Sinistra, Miti e realtà del secondo Russian Social Forum, DocsID = 1010696 Movimento a sinistra del Partito Comunista, Creazione del dipartimento regionale del Fronte di Sinistra, Attivisti di sinistra insieme nel Fronte di Sinistra, Organizzazioni russe di sinistra unite in un solo movimento, Mosca: alla vigilia del congresso costituente del Fronte di Sinistra, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Fronte_di_Sinistra_(Russia)&oldid=117516517, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. Lavrov non è l’unico politico russo a sostenere questa tesi: molti tra deputati, politici e funzionari più o meno importanti, hanno giustificato gli hooligan russi, oppure hanno detto, in sostanza, che hanno fatto bene a comportarsi così. Il Fronte di Sinistra unisce numerosi gruppi di orientamento democratico, socialista e internazionalista e coordina l'opposizione russa di sinistra. il 1977 è l’anno di uno dei gruppi più famosi di ultras bianconeri, i Fighters. Prima dell’inizio del match, i militari formano un corridoio dalla più vicina fermata della metro o parcheggio di autobus, fino all’ingresso dello stadio. Con notizie di scambio di favori anche concreti. James Appel, un giornalista che vive a Mosca e che ha seguito il calcio russo per quasi un decennio, ha dedicato al tema degli hooligan russi un articolo su Foreign Policy. La top 10 dei Daspo. Non c’è da stupirsi, quindi, se nell’elenco stilato dal ministero dell’Interno emergono 12 tifoserie “miste” caratterizzate dalla contemporanea presenza di esponenti di destra e di sinistra, come nel caso, fra gli altri; di Cesena, Bologna e Milan. Ecco spiegata la simpatia di Turchia, Russia, Cina ma anche Teheran», ancora da Limes. Le tifoserie di destra «sono gruppi attivi, almeno politicamente, più delle tifoserie di sinistra: fanno comunicazione online, puntano sull’immagine, gli slogan, organizzano incontri su temi di attualità e si considerano impegnati. In Russia esiste una certa tolleranza per gli eccessi delle tifoserie, soprattutto per quelle delle grandi squadre di Mosca. Nel 2014 la Polizia ha tracciato una mappa dei 388 gruppi organizzati di tifosi: 60 presentano una forte connotazione politica, 45 di estrema destra e 15 di estrema sinistra. In tutto, più di una cinquantina di persone sono rimaste ferite, soprattutto tra gli inglesi, mentre 43 tifosi russi sono stati arrestati. Il Fronte di Sinistra organizza campi estivi della gioventù, incontri, conferenze, gruppi di studio sulla teoria e la pratica socialiste, attività culturali. L’Italia è un paese di destra, in cui la sinistra è riuscita a radicarsi nel pensiero di tutti. Già dal simbolo infatti, si possono intuire le chiare influenze legate al mondo anarchico e le simpatie politiche per i partiti politici di sinistra. Italia contro resto del mondo: tutte le tifoserie del pubblico italiano. La nostra visione di politica estera si basa sull’interesse nazionale italiano e prescinde dalle tifoserie di parte. [6][7], A partire dal 2007 le iniziative del Fronte si sono intensificate, a partire dall'alleanza con l'Avanguardia della Gioventù Rossa e con altri attivisti favorevoli alla cooperazione tra i movimenti della sinistra radicale. Dai recenti fatti di cronaca, parliamo del connubio fra tifoserie di calcio ed estrema destra (Neonazi e fascisti), e di come questa alleanza sia abbia legami con la criminalità e la politica italiana, che in silenzio resta a guardare, nonostante gli atti di razzismo sempre più evidenti. La curva dell'Atalanta, in generale, è di destra (zona Bossi). rapido. Un vento di estrema destra soffia negli stadi di tutta Europa. Le tifoserie di destra “sono gruppi attivi, almeno politicamente, più delle tifoserie di sinistra: fanno comunicazione online, puntano sull’immagine, gli slogan, organizzano incontri su temi di attualità e si considerano impegnati. Cosa non volere di più per una tifoseria di sinistra incontrare l’anno dopo il Milan e trovarselo subito alla 1° giornata, a San Siro? So di per certo quella della Fiorentina è di sinistra anche se si dichiara apolitica. L'idea di fondare il fronte di Sinistra nasce nella primavera del 2005 tra alcuni attivisti che hanno partecipato al primo Russian Social Forum. Nel 2013, venne ripreso uno scontro di questo tipo tra tifosi dello Spartak Moscow e quelli dello Zenit St. Petersburg. Nel 2014 la Polizia ha tracciato una mappa dei 388 gruppi organizzati di tifosi: 60 presentano una forte connotazione politica, 45 di estrema destra e 15 di estrema sinistra. Questa settimana ci sono stati nuovi scontri a Lille nel nord della Francia, prima della partita tra Russia e Slovacchia. Ma l’arresto dei tifosi russi ha anche causato un piccolo caso diplomatico. La classifica dei club più odiati d’Europa 10. Vladimir Markin, portavoce del Comitato investigativo, una specie di FBI russa, ha twittato: «Quando vedono un uomo normale che si comporta come dovrebbe – [gli europei, ndr] restano sorpresi, perché sono abituati a vedere gli uomini nei gay pride». Il programma prevede la costruzione di 11 nuovi stadi. L’Italia è un paese di destra, in cui la sinistra è riuscita a radicarsi nel pensiero di tutti. Per spegnerlo, gli idranti in campo vennero direzionati sugli spalti, senza curarsi molto di cosa colpivano. Le tifoserie di destra “sono gruppi attivi, almeno politicamente, più delle tifoserie di sinistra: fanno comunicazione online, puntano sull’immagine, gli slogan, organizzano incontri su temi di attualità e si considerano impegnati. La nostra visione di politica estera si basa sull’interesse nazionale italiano e prescinde dalle tifoserie di parte. Tifoseria: Gruppo dei più accesi sostenitori di una squadra sportiva o di un atleta. Questo partito di estrema destra è stato creato nel 2002 ed è finanziato principalmente dal LDPR (il Partito Liberal-Democratico di Russia) di Jirinovski, rimanendo leale a lui ed al Cremlino. Il Fronte di Sinistra unisce numerosi gruppi di orientamento democratico, socialista e internazionalista e coordina l'opposizione russa di sinistra. Per politicizzati però s’intende non solo l’esposizione di uno striscione o il canto di … Polizia e militari non sembrano avere problemi quando le violenze tra opposte tifoserie avvengono in quartieri residenziali, lontano dagli stadi. Tifoserie estreme, legami con le cosche calabresi, militanza nei gruppi neonazisti d’Oltralpe e fra le fila di Forza Nuova. Il risultato è che pochissimi club investono negli stadi, o si preoccupano del benessere dei loro tifosi. Si tratta di gruppi spesso legati all’estrema destra nazionalista, che rappresenta un importante bacino di consenso del presidente Vladimir Putin. Quindi politica e tifo sono sempre più intrecciati e il colore è il nero. Un vento di estrema destra soffia negli stadi di tutta Europa. La stupidità dell'internazionale di sinistra colpisce ancora ! Sarà certamente un progresso rispetto ai decrepiti impianti di oggi, ma se questo sarà in grado di cambiare la cultura dei tifosi russi, conclude Appel, «resta tutto da vedere». La prima volta è accaduto a Marsiglia, prima della partita Russia-Inghilterra e poi all’interno dello stadio Velodrome. Partiamo dal ‘900, con le grandi dittature. È proprio nella Bundesliga degli stadi sempre pieni (tasso di riempimento superiore al 95%, in Italia è al 45%), delle curve colorate e a prezzi popolari (12 euro, dopo una lunga battaglia contro l’aumento) che è nata la prima organizzazione per riunire gruppi di tifoserie rivali sotto il credo comune di xenofobia e neonazismo. La seconda motivazione, invece, esula dalla politica: al di là delle simpatie di sinistra di alcune curve, a ricoprire una certa influenza è stato anche il fatto che, in Germania, i tifosi sono parte integrante dei club, tanto da detenere la maggioranza dei diritti di voto in assemblea. Ma per i nuovi soggetti politici euro-scettici, a volte apertamente anti- europei, che guardano, con simpatia crescente la Russia di Putin. La “bandana” berlusconiana indossata in quella partita ne diventa un simbolo. La curva laziale, in generale, è di destra (un pò troppo estrema); la curva livornese, in generale, è di sinistra (un pò troppo di sinistra). Se venisse messa in atto, l’espulsione della Russia sarebbe molto problematica da gestire, visto che il paese ospiterà i prossimi mondiali del 2018. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 25 dic 2020 alle 19:19. Si parla molto spesso di come, oramai, la competizione fra partiti si stia trasformando quasi in una rivalità sportiva. È una situazione che scoraggia famiglie e normali tifosi a recarsi allo stadio e che inoltre non serve molto a ridurre la violenza. La fase preparatoria del primo congresso nazionale ha richiesto però quasi un anno, perché la priorità è stata data al radicamento territoriale e all'apertura di nuove sedi regionali che includessero gli attivisti del Fronte, di Avanguardia, di altri movimenti e anche cittadini di sinistra non militanti. Per politicizzati però s’intende non solo l’esposizione di uno striscione o il canto di … GERMANIA. Ci sono 386 gruppi ultrà tra i tifosi delle squadre che militano nelle serie professionistiche (dalla serie A alla Lega Pro C), che raccolgono circa 38.200 persone. Mentre la federazione di calcio russa si è scusata per il comportamento dei suoi tifosi, Sergei Lavrov, il ministro degli Esteri della Russia, ha detto che i tifosi inglesi hanno “provocato” quelli russi: «Non possiamo chiudere gli occhi di fronte al fatto che [i francesi, ndr] stiano tentando di ignorare le azioni del tutto provocatorie dei tifosi di altri paesi». La strategia per evitare disordini adottata in Russia è semplice: ogni partita è sorvegliata da migliaia di reclute dell’esercito armate di manganelli. E hanno delle emanazioni all’interno degli stadi, nelle curve di squadre di sere A, B o C a seconda dei casi. Spesso i tifosi si organizzano per scontrarsi poco lontano dagli stadi, lontano dagli occhi delle migliaia di militari inviati a sorvegliarli. Sono tutti di gruppi di estrema destra, neofascisti, addirittura alcuni anche neonazisti. È proprio nella Bundesliga degli stadi sempre pieni (tasso di riempimento superiore al 95%, in Italia è al 45%), delle curve colorate e a prezzi popolari (12 euro, dopo una lunga battaglia contro l’aumento) che è nata la prima organizzazione per riunire gruppi di tifoserie rivali sotto il credo comune di xenofobia e neonazismo. Nel 2010 entra nel Fronte Russo Unito del Lavoro. Austria e Portogallo hanno pareggiato 0 a 0, I migliori dischi del 2020, a leggere in giro. Il rapporto del Ministero dell'Interno sui rapporti fra tifoserie di tutt'Europa di Paolo Padoin - sabato, 17 Maggio 2014 00:30 - Cronaca , il Blog di Paolo Padoin , Lente d'Ingrandimento , Sport Secondo diversi esperti, scrive il Guardian, Shprygin è stato uno dei principali responsabili dell’introduzione dell’ideologia neonazista in molti gruppi di ultras russi, nel corso degli anni Novanta. Con una mappatura nelle tifoserie … Questo articolo non è più commentabile. GERMANIA. Sangue, soldi e sponsor. bohemians praga sono in terza serie ma qualitativamente piú forti dello slavia, sono gemellati contro lo sparta, di sinistra. Una volta dentro, soltanto il settore di chi gioca in casa è sorvegliato, mentre gli ospiti sono sostanzialmente lasciati a sé stessi. I tifosi, sia la minoranza violenta, sia quelli che vogliono soltanto vedere la partita, vengono fatti passare attraverso questo lungo e intimidatorio percorso, a volte lungo più di un chilometro. organizzato una serie di iniziative a livello nazionale4, a cui hanno aderito, di norma, tifoserie attestate su posizioni politiche di sinistra. È una cultura, scrive Appel, simile a quella diffusa in diversi ambienti delle tifoserie calcistiche europee un paio di decenni fa, prima che i nuovi regolamenti, gli stadi progettati per essere più sicuri e la “commercializzazione” del tifo iniziassero ad attrarre negli stadi anche persone culturalmente e socialmente diverse. L'estate successiva si tiene la prima conferenza del Fronte e in ottobre la fondazione della sede regionale di Mosca. Ancora più che in Italia, la quasi totalità dei guadagni delle squadre deriva dalla vendita dei diritti televisivi e dalle sponsorizzazioni. Secondo la Polizia, nel 2014 erano ben 388 i gruppi di tifosi organizzati, di cui 60 con un chiaro sfondo politico, suddivisi tra 45 gruppi di estrema destra e 15 di estrema sinistra. La sfida per la Casa Bianca è entrata nel vivo coi due candidati che si affrontano senza esclusione di colpi. Credit agf. Appel si riferisce soprattutto ai cambiamenti avvenuti nel calcio inglese, che in questo senso ha fatto più progressi di quello, ad esempio, italiano. La nostra visione di politica estera si basa sull’interesse nazionale italiano e prescinde dalle tifoserie di parte. L'obiettivo principale della coalizione è l'instaurazione del socialismo in Russia. Ma oltre alle coperture e alla complicità della politica c’è dell’altro. Ad Ascoli si “picchia” davvero: anche 11 poliziotti tra i feriti. Tra di loro ci sono Ilja Budrajcis, Karin Klement, Boris Kagarlickij, Ilja Pomoraev, Viktor Šapinov, Gejdar Džemal' e Alexej Sachnin. I problemi del calcio russo hanno anche ragioni economiche: le squadre russe ottengono una percentuale bassissima dei loro incassi dalla vendita dei biglietti, e secondo una ricerca dell’agenzia Interfax nel 2013 una squadra di calcio russa può arrivare a spendere l’equivalente di un anno di biglietti soltanto in compensi per i procuratori dei giocatori. Ma d’altra parte così è ormai il mondo dell’ultimo decennio: di sinistra! Ma d’altra parte così è ormai il mondo dell’ultimo decennio: di sinistra! Partiamo dal ‘900, con le grandi dittature. L'appartenenza al Fronte non obbliga i membri a lasciare il proprio gruppo o partito di provenienza. In russia poi se ci fai caso tutte le tifoserie sventolano la bandiera nerogiallobianca, di cui non conosco l'origine (e su cui chiedo lumi) ma so che rappresenta i militanti nazionalisti. In questi giorni, diversi giornali internazionali hanno scritto che gli scontri sono stati una specie di passaggio di testimone tra la tifoseria un tempo considerata più violenta, quella inglese, e quella di una nuova generazione: gli “hooligan” russi. Gli scontri di questi giorni secondo diversi esperti rischiano di essere solo una piccola anticipazione di quello che succederà in Russia nel 2018, quando nel paese si giocheranno i Mondiali di calcio. [1] L'appartenenza al Fronte non obbliga i membri a lasciare il proprio gruppo o partito di provenienza. Il secondo elemento discusso durante il congresso è la cosiddetta "propaganda delle azioni", il ricorso a azioni dimostrative in grado di esprimere le idee e le richieste degli attivisti nonostante la difficoltà di accesso ai media tradizionali. Hooligans, le 10 tifoserie più pericolose d’Europa Non solo gli ultrà del Feyenoord. Le tifoserie di destra – spiega anche il rapporto – «sono più attive, almeno politicamente, rispetto alle tifoserie di sinistra: fanno comunicazione online, puntano sull’immagine, gli slogan, organizzano incontri su temi di attualità e si considerano impegnati. Fra le tifoserie più violente, gli ultras dell’Ascoli Picchio non hanno rivali: nel corso del campionato 2014 – 2015 hanno messo ko 17 persone fra forze dell’ordine (11), steward (4) e due tranquilli spettatori. Per politicizzati però s’intende non solo l’esposizione di … Le tifoserie di destra “sono gruppi attivi, almeno politicamente, più delle tifoserie di sinistra: fanno comunicazione online, puntano sull’immagine, gli slogan, organizzano incontri su temi di attualità e si considerano impegnati. Lavrov si è anche lamentato dell’arresto dei 43 tifosi russi sospettati di essere coinvolti nei violenti scontri dello scorso fine settimana a Marsiglia e ha convocato l’ambasciatore francese a Mosca per chiedere dei chiarimenti sull’atteggiamento delle autorità francesi. Durante gli Europei di calcio che si stanno svolgendo in Francia, ci sono stati scontri molto estesi e violenti tra i tifosi russi e quelli inglesi. La UEFA, l’organo di governo del calcio europeo, ha già multato la federazione di calcio russa per 150 mila euro e ha deciso una “squalifica sospesa” della nazionale russa dopo le violenze di Marsiglia. Appel, che è britannico, scrive che il tifo russo è costituito soprattutto da maschi bianchi che appartengono alla classe lavoratrice e che vivono in una cultura che spesso incentiva il tipo di violenza che si è vista in Francia. [2][3][4][5] Le proteste di massa dell'inverno 2005 contro la privatizzazione dei servizi sociali non portano comunque ad alcun risultato, causando una crisi all'interno dei movimenti anti-capitalisti e una diminuzione delle loro attività. Guardare una partita in Russia è un’esperienza de-umanizzante, scrive Appel, anche a causa dell’atteggiamento delle autorità. Politica e calcio: la rivalità tra gli ultras di Lazio e OM nasce da lontano, si sviluppa in una serie lunga di scontri, tensioni, perfino il furto di uno striscione (che nel linguaggio codificato Tifoserie estreme, legami con le cosche calabresi, militanza nei gruppi neonazisti d’Oltralpe e fra le fila di Forza Nuova. È la … Da quello che sò solo a san pietroburgo gli antifa hanno un po' alzato la testa, magari la tifoserie … Le tifoserie di destra “sono gruppi attivi, almeno politicamente, più delle tifoserie di sinistra: fanno comunicazione online, puntano sull’immagine, gli slogan, organizzano incontri su temi di attualità e si considerano impegnati. Appel racconta di una volta in cui durante una partita scoppiò un incendio nel settore degli ospiti. Alexander Shprygin, un noto attivista di estrema destra fotografato in passato mentre faceva il saluto nazista, è ufficialmente accreditato con la delegazione della federazione russa. Si definiscono antifascisti, antisessisti, antirazzisti, pluralisti ed ecologisti, tra i protagonisti delle proteste di piazza che hanno colpito la Turchia nel 2013. Di fatto, «anche se legalisti”, hanno contravvenuto ai contenuti fondamentali di una democrazia liberale, schierando il paese nel campo delle democrature, ancorché di sinistra. La stupidità dell'internazionale di sinistra colpisce ancora ! Genoa, Torino e Benevento sono le prime tre squadre per tifosi di sinistra. Cori e striscioni razzisti, sessisti e intolleranti che si traducono in episodi di violenza fuori e dentro gli impianti sportivi. La Juventus e i “Fighters” La Curva Sud della Juventus. Per politicizzati però s’intende non solo l’esposizione di uno striscione o il canto di … Per politicizzati però s’intende non solo l’esposizione di uno striscione o il canto di … In particolare, all’inizio del campionato, il sodalizio si è fatto promotore, per alcune settimane, di una campagna contro la commercializzazione del calcio italiano e le "pay- di Cominius. Il suo leader, Alexandre Belov soprannominato “Potkin”, è un vecchia conoscenza del Pamiat. Ciononostante, prima del secondo Russian Social Forum, svoltosi a San Pietroburgo nell'estate 2006, contemporaneamente al vertice del G8, il Fronte di Sinistra è diventato uno dei punti di riferimento dei movimenti di opposizione. La nostra visione di politica estera si basa sull’interesse nazionale italiano e prescinde dalle tifoserie di parte. Chievo Verona, Crotone e Hellas Verona per tifosi di destra. Questo partito di estrema destra è stato creato nel 2002 ed è finanziato principalmente dal LDPR (il Partito Liberal-Democratico di Russia) di Jirinovski, rimanendo leale a lui ed al Cremlino. Il suo leader, Alexandre Belov soprannominato “Potkin”, è un vecchia conoscenza del Pamiat. In Germania gli ultras di estrema destra si concentrano paradossalmente nelle squadre dell'ex Germania Orientale dove sono presenti giovani tifoserie neo-naziste (principalmente Hansa Rostock, Energie Cottbus e Dynamo Dresda).Il caso dell Union Berlino è unico considerando la mentalità di sinistra dei suoi tifosi, soprannominata «meccanica». Abbonati al Post per commentare le altre notizie. Il Fronte di Sinistra ha guidato numerose iniziative legali e illegali; le iniziative più famose sono le manifestazioni note come "Giorni di collera", tenute a Mosca e nelle altre principali città russe. Ritorna il nostro percorso nelle tifoserie italiane.Il viaggio tra le curve calcistiche del bel paese riparte da Bergamo, dove una tifoseria negli anni ha … Si parla molto spesso di come, oramai, la competizione fra partiti si stia trasformando quasi in una rivalità sportiva. rapido. Nonostante siano vietate dalle autorità, il Fronte promuove anche azioni "anti-capitaliste" con l'obiettivo di mostrare la presenza politica di forze di orientamento anticapitalista. Il 18 agosto 2008 si tiene il primo congresso nazionale del Fronte, durante il quale viene stabilita la linea di cooperazione con altri movimenti sociali e i sindacati di sinistra. Le Brigate Neroazzurre e il viaggio nella politica della curva della Dea, sempre con la stessa mentalità di aiuto e condivisione. Sangue, soldi e sponsor. La nostra visione di politica estera si basa sull'interesse nazionale italiano e prescinde dalle tifoserie di parte. Una sinistra nel frattempo divenuta riformista e filo-occidentale. In russia poi se ci fai caso tutte le tifoserie sventolano la bandiera nerogiallobianca, di cui non conosco l'origine (e su cui chiedo lumi) ma so che rappresenta i militanti nazionalisti. È difficile che questa situazione possa cambiare, scrive Appel, visto che in Russia in pochi sembrano intenzionati a migliorare il clima di violenza tipicamente diffuso negli stadi. Dinamo Mosca.

Matteo 22 34 40 Commento Per Ragazzi, Buon Compleanno Leonardo 5 Anni, Sapiens Un Solo Pianeta Puntate, Trattazione Scritta Udienza Fac Simile, Graduatoria Politecnico Milano 2019, Novena A San Luigi Gonzaga, Accordi Frozen 2 - Il Fiume Del Passato, Corvo Bianco Brawl Stars, Giorni Della Settimana Racconto, Archivio Meteo Piemonte, Alta Pusteria Cosa Vedere,